Geneva Motor or Food Design Show 2017?

Tira più una tartina che un carro di buoi..

Donne e motori, si diceva, ma ora non basta più! Durante i press days la novità principali sono  i piatti, le tartine e i dolci che ogni brand automobilistico sforna! Il salone del gusto si sposta a Ginevra con una vera gara a suon di ricette altroché concept, design e motori.

Speravi di vedere sketch, concept e auto da urlo? Non oggi! La prima cosa che si fa appena arrivati al Salone è il pranzo!

Food Design!

Si parte da Audi con un menù degustazioni dai sapori italiani, tortellini al magro su gruviera stagionato fuso, limone candito e funghi porcini. Sì questa è la scelta vegetariana, ovviamente.

Chiediamo un paio di bretzel, perché in Audi qualcosa di tipicamente tedesco è d’obbligo.

Si chiude con un espresso e degli ottimi cioccolatini dal cuore morbido e torrone.

Come da consuetudine si passa da Rolls Royce dove sono attese le food design news più ricche: che tipo di champagne? Quali dolci, che gusti e colorazioni saranno serviti?

Eccoci: Perrier Jouët, Belle Epoque Blanc du Blances 2004 caratterizzata dalla tipica bottiglia con anemoni ideata nel 1902 da Emile Gallé, esponente dell’Art Noveau.

Ottimo per un brindisi tra amici e colleghi!

Champagne e lemon macaron, why not!

Il Salone è un luogo ostile, il clima è caldo secco, si camminano in media 6 km, si salgono in media 4 piani e le novità sono le più disparate: seguire tutto, mette fame.

Un salto in Mercedes dove l’ambiente è informale, fanno subito all-in con vassoi dall’antipasto al dolce.. Is up to you.

Noi optiamo per il dolce in modo da essere in linea con l’orario da merenda.

Ti è venuta fame di novità automotive?

Dobbiamo aspettate un paio di ore per favorire la digestione, prima di tuffarci nel mare di novità.

Nei prossimi articoli vi aspettano Porsche Panamera Sport Turismo, 812 Supafast yo, Italdesign 01,Alfa Stelvio e Giulia con alcune indiscrezioni sull’allestimento Veloce e Karl Lagerfeld!

Lascia un commento